Blog-winfatt-decreto-cura-italia-2020-cosa-prevede-il-testo-ufficiale
Attualità

Decreto Cura Italia 2020: cosa prevede il testo ufficiale


La nuova manovra finanziaria effettuata dal governo italiano, approvata in piena emergenza sanitaria, è volta ad offrire aiuti per medici, lavoratori, famiglie, imprese e partite Iva con risorse pari a 25 milioni di euro.
Al suo interno troviamo i primi 120 articoli con misure economiche e di sostegno sia alla sanità pubblica che alle imprese, due settori stravolti dalla pandemia del Nuovo Coronavirus (Covid-19).
 
Il Decreto Cura Italia 2020 è stato approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale ( DL n. 18 del 17 marzo 2020) , è già in vigore il testo definitivo volto a sostenere l’economia italiana.

In questo articolo andremo a scoprire cosa prevede la nuova manovra finanziaria nel dettaglio, quali sono le agevolazioni e gli incentivi offerti al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) , alle imprese, alle famiglie e ai lavoratori autonomi, quali sono i versamenti sospesi per il mese di marzo e aprile.





Decreto Cura Italia 2020: cosa prevede

 
Fino a quando l’emergenza sanitaria nel nostro Paese non sarà conclusa, lo Stato offre la possibilità di aprire reparti all’interno o all’esterno delle strutture ospedaliere con l’introduzione di 320 medici e infermieri militari di supporto.
Aumenteranno, inoltre, i servizi territoriali e i fondi economici da dedicare alle ore straordinarie di lavoro dei medici.
La Protezione Civile potrà requisire strumenti medici, hotel, immobili, strumenti medici o chirurgici necessari a fronteggiare l’emergenza sanitaria in caso di necessità e fino al 31 luglio 2020.



Invitalia è autorizzata ad erogare finanziamenti mediante contributi a fondo perduto e in conto gestione alle imprese produttrici di mascherine, al fine di assicurare la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di protezione individuale.
 

Decreto Cura Italia per famiglie


E’ possibile utilizzare il congedo parentale per dipendenti pubblici e privati. Le famiglie, inoltre, avranno diritto al voucher babysitter.

Il congedo parentale straordinario sarà di 15 giorni con bambini a carico fino a 12 anni e con il  50% della retribuzione, mentre il congedo parentale semplice di 15 giorni per famiglie con bambini tra 12 e 16 anni sarà senza retribuzione;
 
I voucher babysitter da 600 euro e da 1000 euro sono disponibili per le famiglie monogenitoriali, per sanitari e ricercatori.
 

Decreto Cura Italia: sospensioni, incentivi e fondi


Il nuovo decreto legislativo prevede la sospensione degli obblighi derivanti dal sussidio del Reddito di Cittadinanza, per una durata di 2 mesi:

  • sospensione di colloqui di lavoro;
  • sospensione delle offerte di impiego da accettare
  • sospensione del lavoro presso le amministrazioni pubbliche.



- Per i mesi di marzo e aprile, tutti i soggetti che hanno diritto ai permessi della legge 104 per assistere i propri familiari, potranno usufruire di 12 giorni di congedo.

- I lavoratori domestici hanno diritto alla sospensione del pagamento dei contributi dovuti tra il 23 febbraio e il 31 maggio 2020, la scadenza attuale è spostata al 10 giugno 2020.

- Un fondo da 200 milioni di euro verrà stanziato per il reddito di ultima istanza, a cui potranno accedere sia i lavori dipendenti che i lavoratori autonomi messi in difficoltà dall’emergenza Coronavirus, che nel 2019 hanno dichiarato redditi fino a 10mila euro.

- Ai lavoratori dipendenti che possiedono un reddito complessivo non superiore a 40 mila euro, spetta un premio pari a 100 euro per il mese di marzo 2020, che non concorre alla formazione del reddito.

 

Decreto Cura Italia: bonus da 600 euro partite Iva


Secondo il nuovo decreto legislativo è previsto un bonus di 600 euro relativo al mese di marzo per i lavoratori autonomi e partite IVA.

Potranno richiedere il bonus i:

  • Lavoratori autonomi;
  • Professionisti con Partita IVA;
  • Lavoratori co.co.co.;
  • Lavoratori Stagionali;
  • Lavoratori del turismo;
  • Lavoratori del settore agricolo;
  • Lavoratori dello spettacolo con un reddito inferiore a 50 mila euro.


L'indennità di 600 euro che non concorre alla formazione del reddito e dovrà essere richiesta tramite INPS.
 

Sospensione dei pagamenti, ritenute e contributi


Per tutto il territorio nazionale, con il nuovo Decreto Cura Italia saranno attuate eventuali sospensioni di tasse, mutui, pagamenti dei contributi e delle ritenute. Dunque, il calendario fiscale 2020 cambierà secondo le disposizioni qui di seguito elencate:

- Sospensione dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria per i mesi di marzo e aprile, insieme al versamento Iva di marzo, per i seguenti settori:

  • Turistico - alberghiero - termale;
  • Trasporti passeggeri;
  • Ristorazione e bar;
  • Cinema e teatri;
  • Sport;
  • Istruzione;
  • Parchi divertimento;
  • Eventi;
  • Sale giochi e centri scommesse;
  • Centri scommesse;

- Sospensione dei termini degli adempimenti, dei versamenti IVA e dei contributi del mese di marzo per i contribuenti con fatturato fino a 2 milioni di euro.

- Sospensione dell'applicazione della ritenuta d’acconto sulle fatture di marzo e aprile per i  professionisti senza dipendenti, con ricavi o compensi non superiori a euro 400.000 nel periodo di imposta precedente.

- Sospensione dei termini relativi alle attività di liquidazione, controllo, accertamento, riscossione e di contenzioso da parte dell’Agenzia delle Entrate, fino al 31 maggio.

- Sospensione dei termini per la riscossione di cartelle esattoriali, per saldo e stralcio, per rottamazione-ter.

- Sospensione dell’invio nuove cartelle e sospensione degli atti esecutivi;

- Sospensione dei versamenti dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali per le associazioni e società sportive, sia professionistiche che dilettantistiche,  fino al 31 maggio 2020.


Continuate a seguire il blog Winfatt per scoprire tutte le novità fiscali riguardo le imprese e i lavoratori autonomi.

 


Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento