Blog-winfatt-fattura-elettronica-2022-proroga-novita-e-forfettari
Fatturazione elettronica

Fattura elettronica 2022: proroga, novità e forfettari


La nuova riforma fiscale 2022 porterà all’attuazione di nuove normative in relazione alla fattura elettronica. Il consiglio UE ha già approvato la proroga della fatturazione elettronica fino al 2024 e l’inclusione dei nuovi soggetti IVA in regime forfettario alla numerosa platea che dovrà rispettare l’obbligo di emissione dell’e-fattura.


Il nuovo anno porta con se tante novità in materia fiscale e, per il secondo anno consecutivo, si assiste a nuovi cambiamenti sulla fattura elettronica. Oltre all’ampliamento della platea dei soggetti obbligati all’emissione del documento elettronico, dal nuovo anno sarà esteso il divieto di e-fattura per le prestazioni sanitarie. 


Come sappiamo, la fattura elettronica è ormai entrata a far parte della routine dei soggetti con regime fiscale ordinario. A breve, anche i contribuenti forfettari dovranno adeguarsi all’emissione dell’e-fattura, con ulteriori semplificazioni appositamente pensati per differenziare il regime agevolato da quello ordinario. Scopriamo insieme tutte le principali novità sulla fattura elettronica 2022.




Fattura elettronica 2022: la proroga confermata e le novità per i forfettari


L’Unione Europea ha ufficialmente autorizzato l’Italia a proseguire con l’obbligo di fatturazione elettronica fino al 2024, continuando così la lotta contro l’evasione fiscale e l’adeguamento digitale delle imprese. 


Tra le numerose novità che entreranno in vigore nel prossimo anno, si assiste all’allargamento della platea obbligata ad emettere la fattura elettronica, con l’introduzione dei contribuenti forfettari. Il nuovo anno porterà anche al pensionamento dell’Esterometro, obbligando tutti i contribuenti e i soggetti non residenti nel territorio italiano ad inviare i dati delle operazioni transfrontaliere attraverso il Sistema di Interscambio (vedi qui il nostro articolo dedicato all’addio dell’Esterometro). 


La strada per ampliare l’ambito applicativo della fatturazione elettronica è ormai in discesa, grazie all’approvazione del Consiglio Europeo e alla volontà del Governo Italiano nel contrastare quanto più possibile l’evasione fiscale e incentivare la digitalizzazione delle imprese. 


Dal 2019 ad oggi, è stato possibile notare i numerosi effetti positivi ottenuti grazie all’introduzione della fatturazione elettronica, per questo motivo l’Italia ha richiesto prima della scadenza ufficiale prevista per il 31 dicembre 2021, l’autorizzazione per continuare ad applicare l’obbligo di fatturazione elettronica, in deroga alle regole comunitarie in materia di IVA previste dagli articoli 218 e 232. 


Estensione fattura elettronica anche ai forfettari


L’introduzione dei forfettari tra i soggetti obbligati all’emissione dell’e-fattura è una novità di cui si parla già da tempo, tuttavia, era fondamentale ottenere il via libera dell’Europa che, durante lo scorso consiglio, ha mostrato la sua piena intenzione di accettare l’estensione dell’obbligo ai contribuenti forfettari. 


L’inclusione della fattura elettronica anche ai soggetti con regime forfettario permette di potenziare ulteriormente la lotta all’evasione fiscale, garantendo una migliore gestione finanziaria e la semplificazione del controllo da parte dell’Amministrazione Finanziaria.

 

L’estensione della fatturazione elettronica ai forfettari non dovrebbe comportare un aumento dei costi amministrativi e, secondo i dati presentati dalla commissione italiana, l 10% dei titolari di partita IVA in regime forfettario è già passato all’emissione della fatturazione elettronica in via preventiva, riscontrando una semplificazione contabile e di gestione fiscale. L’Agenzia delle Entrate ha inoltre messo a disposizione numerose soluzioni volte ad inviare e conservare le fatture elettroniche fino a 15 anni. 


Software di fatturazione elettronica e magazzino Winfatt per forfettari


Il software di fatturazione elettronica Winfatt permette di semplificare il processo di creazione, trasmissione e conservazione della fatturazione elettronica anche per i forfettari. Il servizio include tutte le funzionalità per la gestione della fattura elettronica e di tutti i documenti legati all’attività commerciale svolta. 


La compilazione della fattura è semplificata e bastano pochi click per gestire l’intero processo di creazione e invio del documento elettronico al Sistema di Interscambio. Il software di fatturazione elettronica e magazzino Winfatt permette di firmare digitalmente il documento e ricevere le fatture direttamente sulla piattaforma, conservando i documenti a norma di legge fino a 10 anni. 


Grazie al pacchetto InCloud è possibile gestire la fatturazione elettronica e tutti i dati inseriti nella piattaforma anche in smartworking, su un semplice smartphone, tablet o pc. 

Scopri sul sito web come funziona la piattaforma e prova la demo gratuita del software di fatturazione Winfatt. 

Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.