Blog-winfatt-fattura-elettronica-anche-in-vacanza-strutture-recittive
Fatturazione elettronica
Stefania Spoltore
12/04/2019

Fattura elettronica..anche in vacanza!


Fattura elettronica in vacanza! Hotel, Agenzie e B&B: quali sono le novità sulla fattura elettronica.


L’aria di vacanza è sempre più vicina e quale momento migliore per parlare della fattura elettronica per le strutture ricettive?
Dal 1° gennaio, infatti, anche gli hotel, bed and breakfast e le agenzie di viaggio, hanno l’obbligo di fatturazione elettronica. Questa novità nel settore turistico ha suscitato non pochi dubbi.

Parliamo di un contesto internazionale, con clienti e strutture sia italiane che estere e la fatturazione elettronica per i clienti italiani residenti all’estero, in alcuni casi, può diventare un problema.

Dunque, in questo articolo andremo a scoprire quali sono le novità specifiche per le tre tipologie di strutture ricettive appena dichiarate e in quali casi bisogna introdurre la fattura elettronica.




Prima di parlare delle novità sulla fatturazione per Hotel, B&B e Agenzie di viaggi, però, dobbiamo chiarire un punto fondamentale.
Nonostante l’obbligo di fatturazione elettronica, ci sono dei casi in cui la fattura non è obbligatoria, ovvero:

  • Quando l’attività in questione non è imprenditoriale, non ha P.Iva e non fattura più di 5.000 euro annui.
  • Se l’attività in questione fa parte di un regime agevolato, in questo caso anch’essa è esonerata dall’obbligo di fatturazione elettronica.


Novità fattura elettronica per Hotel


Iniziamo subito parlando degli Hotel che non rientrano nei due punti dichiarati nel paragrafo precedente e sono vere e proprie attività imprenditoriali.

Gli Hotel devono sì rilasciare la regolare fattura elettronica ma godono di un secondo obbligo poco conosciuto. Tutti gli hotel sono obbligati, secondo il Provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018 dell’Agenzia delle Entrate, a compilare la fattura cartacea se richiesta dal cliente, anche se quest’ultima non ha più un valore legale.

In questo provvedimento, infatti, è esplicitamente dichiarato che gli Hotel sono tenuti a consegnare al cliente finale “una copia informatica o analogica della fattura elettronica, comunicando contestualmente che il documento è messo a sua disposizione dal SdI nell’area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate”.

Novità fattura elettronica per B&B


Per le strutture bed and breakfast non è ancora chiara la normativa sulla fatturazione elettronica.
Negli ultimi anni sono aumentati i casi in cui il b&b non è un attività imprenditoriale, quindi i proprietari non possiedono P.Iva, rientrando nel primo punto dichiarato inizialmente e non sono obbligati alla fatturazione elettronica.

Nel caso in cui il proprietario della struttura ricettiva NON imprenditoriale deve documentare costi per la propria struttura tramite fattura, sarà trattato come un qualsiasi cliente privato, ricevendo quindi dalle aziende sia la fattura cartacea, se richiesta, sia la comunicazione sulla disponibilità del documento nell’area riservata sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Novità fattura elettronica per le Agenzie di viaggio

Le agenzie di viaggio non sono obbligate a fare fattura elettronica, perché  hanno rapporti con soggetti privati che non possono detrarre l’imposta. Per questo motivo possono certificare i corrispettivi mediante il rilascio di uno scontrino fiscale o una ricevuta fiscale.


Nel caso in cui il cliente richiede esplicitamente la fattura elettronica, le Agenzie di viaggio hanno l'obbligo di emetterla secondo le direttiva esposte dall’Agenzia delle Entrate per le strutture ricettive, che sono:

  • La compilazione della fattura ordinaria attraverso il documento TD01
  • Dichiarare che la fattura elettronica è per conto dell’agenzia di viaggio intermediario
  • Inserire due tipologie di codice al posto dell’aliquota IVA:
    - N6 per le operazioni imponibili
    - N3 per le operazioni NON imponibili


L'articolo 74-ter dichiara, inoltre, che “Le operazioni effettuate dalle agenzie di viaggio e di turismo per la organizzazione di pacchetti turistici costituiti […] da viaggi, vacanze, circuiti tutto compreso e connessi servizi, verso il pagamento di un corrispettivo globale sono considerate come una prestazione di servizi unica” . Tale disposizioni non si applicano quando l’agenzia di viaggi agiscono in nome e per conto dei clienti.


Non hai ancora provato il servizio di fatturazione elettronica di Winfatt? Scoprilo subito e prova Winfatt gratuitamente.

Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento