Blog-winfatt-gdpr-fattura-elettronica-b2b-spesometro-scadenze-e-aggiornamenti
GDPR
Stefania Spoltore
27/06/2018

GDPR, Fattura Elettronica B2B e Spesometro: scadenze e aggiornamenti

Il 2018 è un anno di fuoco per le imprese italiane ed è in atto una vera e propria corsa di adeguamento ai nuovi processi digitali.

Oltre al GDPR infatti, sono state introdotte la Fattura elettronica B2B e lo Spesometro, una rivoluzione dei processi fiscali da introdurre nelle imprese italiane.





Le aziende tra il 2018/2019 dovranno essere conformi alle nuove leggi integrate dallo Stato e dall’Unione Europea. Questi nuovi processi digitali faranno parte della quotidianità aziendale. Te li riassumo in questo articolo:



GDPR



Come ho già spiegato negli articoli precedenti, dal 25 maggio 2018 tutte le aziende che trattano i dati personali degli cittadini europei, dovranno adeguare la loro attività seguendo le normative del nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy.



Quali sono gli obiettivi del GDPR?



  • La creazione di normative uniforme europee sulla protezione dei dati personali;
  • Dare a tutti i cittadini il controllo sull’uso e sul trattamento dei loro dati;
  • Responsabilizzare le aziende sul trattamento dei dati.



Nel blog Winfatt hai a disposizione una sezione dedicata interamente al GDPR dove puoi trovare tutte le informazioni necessarie per conoscere, approfondire e iniziare il tuo percorso di adeguamento. Clicca qui per entrare nella sezione dedicata



Fatturazione Elettronica


A partire dal 1° Gennaio 2019 sarà obbligatoria la fattura elettronica anche tra privati, ovvero tutti gli scambi commerciali tra imprese e professionisti saranno registrati attraverso la fattura elettronica, utilizzando lo stesso sistema utilizzato per le fatture verso la Pubblica Amministrazione.


I vantaggi dell’introduzione della fattura elettronica sono principalmente tre:


  • riduzione dell’evasione fiscale;
  • Semplificare e risparmiare sui costi di processo;
  • Maggiori dati fiscali certificati dall'Agenzia delle Entrate.


Vuoi scoprire di più sulla fattura elettronica? Entra nella sezione dedicata dove troverai articoli con maggiori informazioni e con tutte le novità a riguardo. Clicca qui


Lo Spesometro


Lo Spesometro, insieme alle normative introdotte precedentemente, fa parte dei nuovi strumenti a disposizione dell’Agenzie delle entrate per contrastare l’evasione fiscale.


Lo spesometro è una comunicazione obbligatoria che, tutti i soggetti titolari di P.I, devono inviare all’Agenzia delle Entrate.


Nel 2017 sono state introdotte nuove regole a riguardo:


  • Lo spesometro fatture, consiste nella comunicazione semestrale di fatture emesse, ricevute, note di variazione e bolle doganali.


  • Lo spesometro IVA, consiste nel comunicare entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo al trimestre, tutti i versamenti IVA riferiti al trimestre.


  • Per le operazioni da e verso l’estero è prevista invece la comunicazione mensile.


Anche in questo caso però, ci troviamo in una situazione di stallo e rinvii da parte dello Stato.

Il decreto fiscale in “bozza”, oltre alle modifiche ancora in atto sulla fattura elettronica, ha apportato una serie di cambiamenti sullo spesometro:


A Febbraio 2018 è stato introdotto il “mini spesometro” in modo da non contrastare l’invio delle fatture elettroniche e, di conseguenza, sono slittate al 28 febbraio 2018 l’invio delle fatture riguardanti il secondo semestre del 2017.


Attualmente è possibile un retro-front da parte dello Stato, è stato annunciato un possibile addio anticipato dello Spesometro, che era previsto nel 2019.


In questo blog puoi trovare tutti gli aggiornamenti disponibili al momento, per avere un quadro chiaro sulle nuove regole fiscali che la tua impresa deve seguire a partire da questo 2018.


Stay tuned!

Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.