Blog-winfatt-imprese-e-professionisti-come-ripartire-dopo-l-emergenza-coronavirus
Marketing

Imprese e professionisti: come ripartire dopo l'emergenza Coronavirus

Tutte le tipologie di imprese e i professionisti necessitano di un nuovo piano di business per adattarsi ai cambiamenti e rilanciare i propri affari in questo periodo di instabilità economica e sociale.


Il Covid-19 non solo ha cambiato le vite di tutti noi ma ha rivoluzionato ancora una volta tutti i settori industriali, artigianali e tutte le professioni esistenti attualmente. Le misure adottate dal Governo Italiano, volte a gestire la pandemia, hanno sconvolto l’economia italiana e le abitudini d’acquisto delle persone.

Quando le aspettative e i comportamenti dei consumatori cambiano, è fondamentale saper affrontare le nuove sfide imprenditoriali e saper adattare il proprio business ad una nuova realtà, analizzando nuovamente l’andamento del mercato e conoscere tutte le novità che rivoluzionano un determinato settore.

Ogni imprenditore e professionista ha già avviato una nuova strategia di ripresa economica per rispondere subito alla crisi attraverso un rilancio del proprio business. Se sei ancora nella fase dei ripensamenti e non sai come rilanciare i tuoi affari, questo articolo può fare al caso tuo.





Come ripartire dopo un’emergenza sanitaria


La maggior parte delle grandi e piccole imprese sono in piena fase di ripartenza, cercano di capire come adattarsi ai rapidi cambiamenti del mercato di riferimento e come acquisire potenziali clienti dopo l’evoluzione degli interessi e del comportamento d’acquisto avvenuti durante il lockdown.

In questo momento è fondamentale riflettere e capire quali sono i cambiamenti avvenuti in questi mesi di crisi sanitaria, economica e sociale. E’ importante saper intervenire e rivedere quali sono i processi fondamentali da attivare per il rilancio economico di un’impresa:

1.Riposizionamento nel mercato


Per trovare una nuova posizione nel proprio mercato di riferimento è fondamentale adottare una nuova strategia di marketing che riesce a soddisfare le diverse esigenze dei propri clienti, dunque si basa sui nuovi interessi che il pubblico di riferimento ha acquisito nel corso della quarantena. Intercettando i nuovi interessi e le nuove abitudini del pubblico di riferimento è possibile acquisire nuovi clienti ed incrementare il fatturato.

2. Rivedere il proprio modello di business


Dopo aver analizzato nuovamente il mercato di riferimento, è importante saper rivedere il proprio modello di business e attivarsi in modo da ottenere un sistema pubblicitario efficace. In questo senso è fondamentale sviluppare una nuova strategia di digital marketing che punta ad offrire una nuova veste dell’impresa, pubblicizzando nuovamente le attività di vendita, di assistenza e i valori aziendali.  In questo modo è possibile raggiungere due obiettivi principali: rilanciare il volto del brand ed incrementare la crescita e lo sviluppo dello stesso.

Vedi anche le novità inserite nel decreto rilancio ideate per imprese e professionisti



Quali cambiamenti considerare dopo una crisi economica e sociale

 
L’elemento principale da tenere in considerazione durante una fase di rilancio è rappresentato dai potenziali clienti, gli unici che permettono una ripartenza economica di un’impresa.

Ovviamente, dopo una crisi sanitaria, le abitudini e i comportamenti dei consumatori sono cambiati e le causa di un cambiamento delle abitudini d’acquisto sono tante: in questo caso, l’emergenza Coronavirus ha obbligato più di 40 milioni di italiani a stare a casa, senza lavoro e dunque senza soldi.

Secondo i rapporti elaborati da Google, sono 3 i cambiamenti più importanti analizzati sui consumatori durante la quarantena:

- Maggiore interesse verso i contenuti online, aumentando del 60% la quantità di contenuti informativi e di intrattenimento guardati in streaming, siti di nicchia o siti web di informazione.
- Maggiore interesse verso gli acquisti online, portando sia i grandi colossi che gli e-commerce più piccoli ad un incremento di vendite dell’ 80%.
- Maggiore interesse a coltivare le relazioni, grazie alla distanza sociale molte delle persone hanno compreso l’importanza delle relazioni con amici e con la famiglia, apprezzando di più i bei momenti passati insieme.

Questi semplici tre cambiamenti bastano per rivedere l'intero piano di marketing che, attualmente, deve saper comprendere gli interessi principali dei consumatori per poter funzionare.

Questi cambiamenti potrebbero durare alcuni mesi o potrebbero variare nuovamente in questi mesi d’estate, per questo motivo è fondamentale in questo momento saper analizzare costantemente il mercato di riferimento ed il comportamento dei consumatori che possono godere di maggiore libertà rispetto ai mesi passati.

Effettuando un’analisi costante sull’andamento del mercato e sugli interessi dei consumatori sarà possibile rivedere e modificare tempestivamente tutte le strategie volte a rilanciare un’impresa nei prossimi mesi.

Continua a seguire il blog Winfatt per scoprire tutte le novità e le informazioni utili alle imprese e ai professionisti.




Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento