Blog-winfatt-logistica-2022-tendenze-punti-di-forza
Software Gestionale

Punti di forza della logistica nel 2022: una panoramica delle tendenze


Gli ultimi due anni caratterizzati dalla pandemia e dal cambiamento radicale delle abitudini di acquisto, da parte dei consumatori, hanno provocato una profonda trasformazione della supply chain e un cambio di rotta del settore della logistica.


I punti di forza della logistica, in questo nuovo anno, sono rappresentati da 3 parole chiave: tecnologia, sostenibilità, rapidità. Sempre più imprese si affidano alla digitalizzazione e ai processi di automatizzazione per migliorare la logistica interna e ottimizzare i processi. 


I nuovi obiettivi del settore della logistica sono orientati verso l’anticipazione di problematiche esterne che possano ancora una volta presentarsi e creare ulteriori problemi. Si assiste quindi ad una corsa verso la creazione di un ambiente di lavoro in grado di adattarsi all’improvvisa interruzione di servizio, sia nell’approvvigionamento delle materie prime, sia nella spedizione e nel trasporto dei prodotti. 



I nuovi obiettivi della logistica 2022


La crescita esponenziale del commercio elettronico, ha portato i consumatori alla volontà di ricevere i prodotti in tempi sempre più rapidi, soprattutto a livello locale. Alla luce di tutti i cambiamenti avvenuti nell’ultimo biennio, ecco quali sono le previsioni sulle nuove tendenze della logistica 2022:


  • Rafforzamento della supply chain


Nell’ultimo biennio, le imprese hanno potuto constatare come le interruzioni della supply chain, ovvero tutte le alterazioni subite nella catena di approvvigionamento e distribuzione, possono rovinare l’andamento della logistica e causare delle perdite economiche non indifferenti. 


Le nuove tendenze si orientano verso una supply chain resiliente, pronta ad affrontare qualsiasi tipo di interruzione e in grado di recuperare il servizio in poco tempo, così da non creare ulteriori problematiche e perdite economiche. 


  • Puntare sull’iper-automazione 


L’iper-automazione non è nient’altro che la naturale evoluzione dei processi automatizzati, o meglio dell’automazione robotica dei processi (RPA). Questa evoluzione incoraggia l’automazione di  tutti i processi aziendali in modo che possano funzionare in totale autonomia, grazie ai robot di ultima generazione. 


Secondo studi recenti, per questo nuovo anno ci si aspetta ad un aumento di imprese che scelgono di incrementare il livello di automazione della logistica, attraverso la sostituzione dei processi manuali ripetitivi con sistemi di stoccaggio autonomi e in grado di prendere decisioni più veloci e risolutive.


Le tecnologie offerte dall’iper-automazione sono: l’intelligenza artificiale, la machine learining e, naturalmente, i Big Data.  


  • La scelta della SCaaS (supply chain as a service) 


Da tempo abbiamo compreso come la tecnologia cloud computing sia stata in grado di ridefinire la gestione aziendale, il funzionamento della supply chain e della logistica. Allo stesso tempo, l’utilizzo della SCaaS è in forte crescita e permette alle aziende di ottenere un ritorno d’investimento molto più rapido, grazie all’associazione con un partner virtuale in grado di supportare le necessità aziendali.


Utilizzare una SCaaS permette alle aziende di svolgere i processi aziendali applicando una riduzione dei costi e di sfruttare meglio le risorse, grazie alla scalabilità che caratterizza la supply chain as a service

 

  •  Logistica green


La sostenibilità è un punto chiave che governa gran parte dei settori e la logistica rappresenta il settore più interessato alla sostenibilità e al rispetto ambientale, attraverso l’implementazione di processi in grado di rispettare l’ambiente.


Si presta una maggiore attenzione alla ricerca di nuovi metodi di produzione, stoccaggio e distribuzione in grado di ridurre l’inquinamento e gli scarti in tutte le fasi della supply chain. Ci si orienta verso la promozione di centri più vicini alle città per la preparazione degli ordini o verso la scelta di flotte a emissione 0, che permettono di consumare meno energia.


Tante aziende hanno scelto di installare magazzini automatici per diminuire il consumo di energia e raggiungere prestazioni elevate grazie alle automazioni. 


Possiamo quindi definire queste nuove tendenze come un salto delle imprese verso l’industria 4.0, ma anche un metodo delle imprese per apprendere dagli errori del passato ed evitare altre crisi della supply chain grazie alla modernizzazione. 


 


 



Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.