Blog-winfatt-ristori-quarter-indennità-1000-euro-nuova-scadenza
Attualità

Ristori Quater Indennità 1000 euro: nuova scadenza


La domanda per il Bonus INPS previsto dal DL Ristori-quarter, DL 157/2020, è ancora in attesa, in mancanza della Circolare attuativa con le istruzioni operative. Tuttavia, l’INPS ha fornito alcune informazioni relative le date di scadenza per la trasmissione delle domande per l’indennità Covid. 


I lavoratori che non hanno beneficiato dell’indennità onnicomprensiva possono presentare la domanda per il riconoscimento dell’indennità entro il 31 dicembre 2020. 

Il Bonus INPS prevista con il DL Ristori Quarter è un’indennità di 1000 euro una tantum estesa ad alcune categorie di lavoratori le cui attività lavorative sono state colpite dall’emergenza Covid.


Oltre alle informazioni fornite con il Messaggio del 4 dicembre 2020, L’INPS ha poi pubblicato il Messaggio n.146 il 14 dicembre, descrivendo il quadro completo della normativa, senza dare il via al rilascio della procedura web. Clicca qui per leggere la circolare dell'INPS.





Indennità 1000 euro Ristori-quarter: come funziona


L’ultimo decreto Ristori prevede una nuova indennità onnicomprensiva per tutte le categorie di lavoratori che avevano percepito la stessa indennità con il Decreto Agosto e con il primo Decreto Ristori.

Nella maggior parte dei casi l’accredito del nuovo bonus è automatico, laddove si tratti delle categorie di lavoratori già beneficiari dell’indennità di cui all’articolo n.15 comma 1, del DL n.137/2020


L’indennità una tantum di 1000 euro riguarda le seguenti categorie di lavoratori:


  • lavoratori stagionali e/o in somministrazione dei settori del turismo;

  • lavoratori stagionali e/o in somministrazione dei settori degli stabilimenti termali;

  • lavoratori dipendenti stagionali appartenenti ad altri settori;

  • lavoratori autonomi occasionali;

  • lavoratori dello spettacolo;

  • lavoratori intermittenti;

  • lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;

  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali.



I lavoratori delle medesime categorie che non hanno beneficiato delle indennità appena citate, se possiedono tutti i requisiti indicati nel DL Ristori Quarter, possono fare la domanda online per il bonus una tantum da 1000 euro. Le scadenze per la domanda variano in base alla specifica categoria di riferimento:


  • Scadenza domanda 31 dicembre, per l’indennità di cui all’articolo 9, commi 2,3,5 e 6 del DL n.157/2020

  • Scadenza domanda 18 dicembre, per l’indennità di cui all’articolo 15, commi 2,3,5 e 6 del DL 137/2020. [SCADUTO IL TERMINE]

  • Scadenza domanda 15 dicembre, per l’indennità di cui all’articolo 9 del DL 104/2020. [SCADUTO IL TERMINE].


Come presentare la domanda online per il bonus 1000 euro


I lavoratori destinatari delle indennità citate nel precedente paragrafo, al fine di ricevere la prestazione, devono presentare domanda all’INPS ìin via telematica, utilizzando i canali messi a disposizione per i cittadini e per gli Enti di Patronato nel sito internet dell’INPS. 


L’accesso può essere effettuato tramite le seguenti credenziali in possesso:


  • PIN INPS (per chi ne è già in possesso);

  • SPID di livello 2 o superiore;

  • Carta d'identità elettronica 3.0 (CIE);

  • Carta nazionale dei servizi (CNS).


Una volta effettuato l’accesso è possibile compilare il modello compilando i seguenti campi:


  • Dati di contatto;

  • Selezionare “Nuova Indennità Onnicomprensiva-ter per i lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo;

  • Tipo di qualifica

  • Prendere visione dell’informativa su requisiti e incompatibilità

  • La modalità di pagamento.


Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.