Blog-winfatt-come-recuperare-una-fattura-elettronica-non-consegnata
Fatturazione elettronica
Stefania Spoltore
07/03/2019

Come recuperare una fattura elettronica non consegnata


Il Sistema di Interscambio ufficializza l’emissione della fattura elettronica, obbligatoria dal 1° Gennaio 2019.
Dietro ad una mancata ricezione della fattura, fino all’entrata in vigore della fatturazione elettronica, potevano esserci diverse problematiche come ad esempio l’inserimento di un recapito errato o l’e-mail è finita in SPAM.

Con il Sistema di Interscambio ciò non dovrebbe accadere, perchè il destinatario della fattura viene avvisato dal sistema stesso, per ogni fattura ricevuta. Questa tecnica porta ad effettuare il pagamento in modo corretto e nei tempi stabiliti.
Ci sono, però, dei rari casi in cui assistiamo ad una mancata ricezione o ad un mancato pagamento della fattura elettronica. Vediamo quindi come comportarsi in questi casi..




Mancata ricezione della fattura elettronica per un privato


Nel caso in cui la fattura non è stata consegnata al privato, chi ha emesso la e-fattura deve comunicare al cliente di recuperare l’originale della fattura all’interno del sito dell’Agenzia Delle Entrate, nella sezione fatture e corrispettivi, effettuando il login nell’area riservata.

Le problematiche dietro la mancanza di ricezione della fattura possono riguardare l’errato inserimento del codice destinatario o dei dati del cliente.
In questo caso possiamo dedurre il costo dell’Iva della fattura solo se il cliente ha recuperato l’originale della fattura.


Mancata ricezione della fattura elettronica PA


Nel caso in cui la fattura non è stata consegnata ad una PA è il Sistema di Interscambio che avvisa la Pubblica Amministrazione e segnala il problema. Viene effettuato un ri-invio della fattura entro 10 giorni dalla segnalazione.

è possibile inviare una nuova fattura autonomamente alla Pubblica Amministrazione solo nel caso in cui anche il secondo tentativo da parte del SdI è fallito. Per questo tentativo bisogna però avere l’indirizzo PEC della PA di riferimento.

Mancato pagamento della Fattura Elettronica


Le fatture devono essere pagate entro un massimo di 60 giorni, secondo le condizioni contrattuali tra le due parti, pena lo scatto degli interessi di mora concordati.
è da ricordare che la garanzia sul mancato pagamento non è possibile ottenerla con i privati, riguarda solo le imprese e la Pubblica Amministrazione.
In caso di mancato pagamento quindi, si procede con una diffida per mancato pagamento.

Controlla scadenze e pagamenti con Winfatt!


Con il software gestionale e di fatturazione elettronica Winfatt, hai una sezione dedicata totalmente alle scadenze.
La sezione “Scadenzario” ti permette di avere sotto controllo le scadenze dei crediti e dei debiti.
Con questa funzione puoi gestire e visualizzare facilmente le scadenze saldate, non saldate e selezionare diverse tipologie di scadenze, così da poter effettuare un controllo corretto e rispettare i tempi.

Puoi aggiornare e modificare lo stato delle scadenze in qualsiasi momento, inoltre è possibile modificare importi e la tipologia di pagamento.


Vedi anche come procedere quando la fattura elettronica è sbagliata


Grazie all’ottimo servizio di fatturazione elettronica, e alla sezione dedicata esclusivamente ad essa, Winfatt ti informa della mancata consegna al destinatario. Verrai notificato anche in caso di scarto della fattura elettronica.

Scopri di più sul servizio di fatturazione elettronica Winfatt.

Lascia una tua opinione nei commenti e continua a seguire il Blog Winfatt per scoprire tutte le novità sulla fattura elettronica, attualità e sul software gestionale.


Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento