Blog-winfatt-come-utilizzare-le-email-marketing-per-un-negozio
Marketing
Stefania Spoltore
18/07/2019

Come utilizzare le email marketing per un negozio


In questa nuova guida vi parlerò di email marketing e come i negozianti possono utilizzarle per migliorare il rapporto con i clienti e incrementare il fatturato.

L’obiettivo principale di ogni negoziante è continuare ad avere un rapporto con i clienti anche dopo l’acquisto.
Per fare questo, il modo più semplice è utilizzare le email promozionali, strumenti utilizzati da tanti anni ormai e registrano il maggior ritorno d’investimento.
Attraverso una semplice email è possibile restare in contatto con tutti i clienti del negozio.


Vediamo nel dettaglio che cosa sono le email marketing e quale strategia puoi applicare per il tuo negozio.




Che cos’è l’email marketing?


L’email marketing è una strategia che si basa sull’invio di semplici newsletter con all’interno notizie, offerte e aggiornamenti su una determinata azienda.
Queste email hanno come obiettivo attirare i potenziali clienti, o quelli già acquisiti, in modo da spingerli a visitare il negozio o acquistare ancora i vostri prodotti.


Le persone acquistano e si fidano solo se creano un rapporto con il negoziante.


Quanto costa effettuare una campagna di email marketing?


L’investimento per effettuare una campagna di email marketing è veramente ridotto, considerando che si tratta di uno strumento promozionale molto economico.


I software per la realizzazione delle email marketing offrono diversi piani: da quello gratuito, con un limite di email da inserire nella lista, il piano economico per le piccole aziende e un ultimo piano con una lista molto capiente di email, consigliato per le grandi aziende.


Come realizzare una strategia di email marketing


Per realizzare un ottima strategia di email marketing dobbiamo fare due considerazioni:

  • Se sei un negoziante con un sito web, puoi utilizzare pagine chiamate “landing pages” e inserire dei moduli di contatto dove i clienti possono iscriversi alla newsletter, inserendo il nome, il cognome e l’e-mail.
  • Se sei un negoziante che non ha un sito web: il metodo più veloce è avere una tabella stampata e chiedere ai clienti se sono interessati a ricevere e-mail con sconti e offerte esclusive.


Per raccogliere le email la strategia vincente è offrire ai clienti qualcosa, come ad esempio un’offerta speciale: "Se mi lasci la tua e-mail riceverai subito il 10% di sconto".

Qualsiasi campagna inizia con la creazione di un database di email, un grande archivio con le email dei clienti o potenziali clienti a cui invierai i tuoi contenuti.


Strumenti utilizzare per realizzare una campagna di email marketing


Online troverai tanti strumenti per l’email marketing: sono software che permettono di creare delle email con contenuti personalizzati, dov’è possibile inserire immagini, scritte e link.
Sono realizzati in modo da inviare
le email, in modo automatico, e permettono di impostare l’orario e il giorno.

Una volta creata l’email, scelto a quale archivio di email inviare e dopo aver definito le informazioni per l’invio, non dovrai fare nient’altro. Nel giorno e nell’ora programmata il software invierà automaticamente le email al posto tuo!


I software di email marketing più utilizzati sono MailUp e MailChimp, entrambi leader nel settore, perché garantiscono una gestione efficiente delle campagne e sono gratis per una piccola quantità di email da inviare. Nel caso in cui si ha bisogno di aumentare le email da inserire nel database, è possibile acquistare un piano a pagamento.


Questi strumenti aiutano ad analizzare i risultati che si ottengono dopo ogni email inviata, potrai vedere quante persone hanno letto l’email e quante hanno cliccato sul link che hai inserito, per esempio.


Cosa comunicare con le email


Per realizzare una campagna di email marketing che porta dei risultati conreti, devi stabilire un obiettivo da raggiungere.


Gli obiettivi più comuni sono:

  • Aumentare le vendite;
  • Brand awareness (conoscenza del marchio);
  • Acquisire più clienti.


In base a questi deciderai quale struttura dare alle tue e-mail. Ad esempio: se sei il titolare di un negozio di abbigliamento, puoi sfruttare le newsletter per informare i clienti sui potenziali outfit che possono creare (inserisci alcune immagini di un potenziale outfit, spieghi i vari abbinamenti e così via).


Se si vuole incrementare il fatturato puoi inserire nelle tue email dei buoni sconto con scadenza, sconti personalizzati per i nuovi clienti, sconti stagionali e così via.


Vedi anche come comunicare con i tuoi clienti


Dai un tono


Le email devono avere un tono che contraddistingue il tuo negozio dagli altri.
Scegli se impostare la scrittura con un tono serio o informale, accattivante o ammaliante.

Il tono nelle email è fondamentale perché attraverso questo i clienti riconoscono e identificano il tuo negozio, è dunque una caratteristica determinante.


Non finire in SPAM


Ogni giorno tutti noi riceviamo email promozionali, molte le ritroviamo nella cartella indesiderata (SPAM) e questo è proprio un rischio che non puoi permetterti.

  • I clienti devono scegliere se puoi avere i loro dati e come usarli;
  • Inserisci sempre un opzione alla fine delle email che permette a tutte le persone in lista di revocare l’iscrizione alla newsletter. Tutti possono cambiare idea e le persone devono avere la possibilità di eliminare la loro email dal tuo database, ogni volta che vogliono;
  • Non inviare le email con una frequenza esagerata. Il modo per non diventare fastidiosi con le email è inviarle con una frequenza moderata (si consiglia da 1 a 3 email al mese).
  • Permetti ai tuoi iscritti di scegliere con quale frequenza e quale tipologia di email ricevere.


Per ottenere la fiducia delle persone, LASCIALI SCEGLIERE! Solo in questo modo avrai una lista di persone soddisfatte e che leggono le tue email volentieri.


Presta attenzione al mobile


Il 90% delle persone in rete consultano giornalmente le email dal proprio smartphone. Assicurati che le tue newsletter siano strutturate con un “layout”, una grafica adatta a qualunque tipologia di schermo.
Anche in questo caso la maggior parte dei software per la creazione di email marketing hanno a disposizione la funzionalità che mostra in anteprima come si vedrà l’email sia dal pc e sia da uno smartphone.


Se utilizzi ulteriori strumenti online per analizzare le email inviate, come ad esempio Google Analytics, avrai anche una panoramica sulle tipologie di dispositivi che utilizzano i tuoi clienti. 


Analizza i risultati

La maggior parte dei software di email marketing permettono di analizzare e monitorare le newsletter che invii, potrai visualizzare quante volte la tua email è stata aperta e quante persone hanno cliccato sui link che hai messo all’interno delle email.
 

Identifica i clienti leali


Identifica, infine,  quali sono i clienti che apprezzano e acquistano volentieri i prodotti che consigli, le persone che utilizzano gli sconti che inserisci nelle email ecc. Inserisci le loro email in un secondo database e premiali con offerte personalizzate, sconti e informazioni esclusive.


Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento