Blog-winfatt-fattura-elettronica-come-cambierà-lavoro-commercialista
Fatturazione elettronica

Fattura elettronica, come cambierà il ruolo del commercialista


Il lavoro del commercialista cambierà.

Questo a causa dell’entrata in vigore da Gennaio 2019 della fatturazione elettronica B2B.



Quale sarà l'evoluzione?


La fattura elettronica obbligatoria tra partite Iva a da Gennaio 2019 potrebbe dare un grande scossone all'interno degli studi professionali.

C’è una rivoluzione in corso ed il cambiamento va affrontato subito per stabilire nuove certezze.

Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato un documento per delineare le minacce certe provenienti dall’applicazione della norma ma anche le opportunità.

Quest’ultime potranno essere colte solo da chi saprà rinnovarsi.


Il problema si porrà quindi maggiormente per quei professionisti meno inclini al cambiamento che rimanendo indietro saranno esposti al rischio di emarginazione dal mercato.

I servizi da loro offerti non terranno il passo con le richieste degli utenti.


Tutta la categoria ha sperato in una maggiore gradualità nell’applicazione della norma per ammortizzare le criticità ed avere più tempo per affrontare le difficoltà gestionali ma, in base a quanto comunicato dal governo, l’avvio è confermato per tutti a partire da Gennaio 2019.



Quali i rischi


Quella che per i clienti rappresenterà un grande vantaggio, in termini pratici, è vista invece dai commercialisti come la prima minaccia.

Si tratta delle perdita di contatto con il cliente che non avrà più necessità di stampare e consegnare a mano periodicamente le fatture al commercialista.


Le fatture generate da software gestionali come Winfatt emettono velocemente la fattura e nello stesso istante ne inviano una copia all’Agenzia delle Entrate che la depositerà nel cassetto fiscale di chi l’ha emessa.

La fattura resterà lì e potrà essere facilmente consultata o scaricata dal commercialista.


Un'altra conseguenza potrebbe essere lo svilimento della figura del Commercialista riducendo il peso del suo apporto professionale.


Un fatto rilevante visto che in base alle stime della Fondazione Nazionale Commercialisti più dell’80% dei professionisti iscritti trae la gran parte del suo fatturato dalla tenuta della contabilità e dagli adempimenti fiscali di base.





Quali le opportunità?


Se i rischi derivanti dall'arrivo delle-fattura destano non poche preoccupazioni nella categoria dei commercialisti altrettanti vantaggi possono essere colti dal cambiamento.

Su questo è necessario puntare l’attenzione per mettere in atto processi di innovazione e trasformazione di servizi e competenze.


Come primo vantaggio possiamo elencare la fine improrogabile dell’inserimento manuale dei dati delle fatture dei clienti, ovvero l’attività di data entry.

Una vera e propria “liberazione” per le risorse solitamente impiegate in questa noiosa e ridondante attività che potranno essere allocate su altre attività a maggior valore aggiunto come la consulenza strategica aziendale.


I dati saranno automaticamente importati in formato digitale in formato Xml accedendo al cassetto fiscale del cliente o importando i dati da lui inviati.

Tutti i file avranno un formato standard Xml, come previsto dalla legge, che ne renderà facile la gestione, il controllo ed eliminerà gli errori umani.


Inoltre i commercialisti dovranno, in maniera lungimirante, adeguarsi per offrire nuovi servizi digitali alla clientela.

Mi riferisco in particolare a quelle categorie di lavoratori meno inclini o privi di strumenti per adeguarsi ai cambiamenti digitali come alcuni artigiani.

In questi casi dovranno delegare il professionista ogni fase del processo di Fatturazione Elettronica.


Gli studi devono puntare su competenza e professionalità, è evidente che che cambiamento ed innovazione vadano cavalcati per non essere spazzati via.

Il Consiglio Nazionale dei Commercialisti rassicura i professionisti iscritti ricordando che nonostante l’avanzamento della digitalizzazione del Fisco la fase di consulenza da parte del commercialista rimane comunque centrale.



Quali i vantaggi per gli utenti?


Possiamo dire che l’introduzione delle fatture digitali obbligatorie nel B2B porterà ai possessori di aziende e partite Iva innumerevoli vantaggi.

Parliamo di un grande risparmio in termini di Tempo, soldi ed errori mancati derivanti dall’emissione manuale delle fatture.


Grazie a software gestionali per la fatturazione elettronica come Winfatt tutto il ciclo di gestione della fatturazione avverrà in maniera semplice, veloce e garantita nella qualità dei contenuti del formato.


Semplicemente ed in totale autonomia sarà possibile emettere fatture dal proprio Pc, ricevere le fatture dai fornitori ed archiviare le stesse per 10 anni a norma di legge.

Inoltre basteranno pochi click per la successiva trasmissione di questi dati al commercialista.


Con Winfatt anche chi non padroneggia perfettamente il mondo dell'informatica avrà uno strumento intuitivo e facile da usare per gestire la propria azienda ed essere in regola con le nuove norme sulla fatturazione.

Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento