Blog-winfatt-fattura-elettronica-come-funziona-la-delega-al-commercialista
Fatturazione elettronica
Stefania Spoltore
21/01/2019

Fattura Elettronica: come funziona la delega al commercialista


A partire dalla metà del 2018 l’Agenzia delle Entrate ha fissato diversi punti fondamentali per la nuova normativa fiscale e per la fatturazione elettronica, entrata in vigore il 1° Gennaio 2019.

Il 5 novembre 2018 il provvedimento AdE ha regolato, per l’appunto, un tassello molto importante per i titolari di partita Iva obbligati alla fatturazione elettronica, ovvero il modulo per il conferimento e la revoca delle deleghe per l'uso dei servizi di fattura elettronica e per la consultazione del Cassetto fiscale delegato.

In questo articolo vedremo nel dettaglio che cos’è la delega per gli intermediari, come funziona e che cos’è il cassetto fiscale.



Fatturazione elettronica: che cos’è la delega intermediari?


L’agenzia delle entrate ha disciplinato una serie di normative per l’adempimento della fatturazione elettronica tra privati, attivando servizi online per facilitare la gestione e l’invio dei documenti.

Tra questi servizi troviamo il conferimento delle deleghe agli intermediari in modo da poter utilizzare, per conto dei propri assistiti, i servizi di fatturazione elettronica e la consultazione del cassetto fiscale.

Questa delega è indirizzata principalmente ai commercialisti e serve ai titolari di partita IVA per delegare il proprio commercialista, all’uso dei servizi di fatturazione elettronica tramite il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.


Vedi anche come prestare attenzione alle pratiche commerciali scorrette


Come funziona la delega al commercialista?


Siamo già a conoscenza dei diversi servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, al fine di aiutare i contribuenti ad emettere correttamente la fatturazione elettronica.
Questi servizi sono offerti anche dai software di fatturazione elettronica che, per ovviare al problema delle deleghe, hanno introdotto dei servizi appositamente per aiutare i titolari di partita Iva e i loro intermediari.





Winfatt, ad esempio, offre ai suoi clienti il servizio https://www.fatturab2b.it/ il portale dedicato esclusivamente ai commercialisti dei clienti.
Entra nella sezione dedicata alla fatturazione elettronica per scoprire tutti i dettagli relativi al servizio.

L’Agenzia delle Entrate ha disciplinato le modalità attraverso cui i commercialisti, il caf e/o le associazioni di categoria, devono inviare la comunicazione in via telematica con i dati delle deleghe ricevute, in modo da avviare l’attivazione automatica.

Questa comunicazione telematica può avvenire in tre modalità:

  • massiva: l’invio dei dati relativi a più deleghe e l’attivazione delle stesse;
  • puntuale: l’invio dei dati relativi ad una sola delega e l’attivazione della singola;
  • tramite PEC: l’invio di 1 file con i dati delle deleghe conferite e la copia delle deleghe cartacee, i cui originali devono essere conservati dall'intermediario.


Per consentire l’attivazione della delega, gli intermediari devono indicare i dati relativi alla dichiarazione Iva dell’anno precedente, presentata dal contribuente.

In modo da agevolare sia i commercialisti e sia i titolari di partita Iva, l’Agenzia delle Entrate ha approvato due diversi moduli delega e-fattura:

  • il modulo per il conferimento/revoca delle deleghe all'utilizzo dei servizi di e-fattura;
  • il modulo per il Cassetto fiscale delegato.


La delega ad intermediari e-fattura può essere concessa ad un massimo di 4 intermediari e la validità della delega è di 2 anni.



Quali sono i servizi delegabili dal contribuente al commercialista?

I servizi che POSSONO essere delegati sono:


  1. consultazione, acquisizione e conservazione delle fatture elettroniche;
  2. duplicati delle fatture elettroniche;
  3. consultazione dati rilevanti ai fini Iva;
  4. registrazione dell’indirizzo telematico e generazione QR code;
  5. accreditamento e censimento dei dispositivi.


Che cos’è il cassetto fiscale?


Nel paragrafo precedente abbiamo visto che uno dei moduli di delegazione della fattura elettronica è il cassetto fiscale.
Il cassetto fiscale è un servizio che consente agli intermediari del contribuente, come il commercialista, di consultare online le informazioni del proprio assistito, previa il conferimento della delega.
La delega del cassetto fiscale può essere concessa ad un massimo di due intermediari e la durata della stessa è 4 anni.


Continua a seguire il Blog Winfatt per scoprire tutte le novità sulla fatturazione elettronica e per saperne di più sui servizi di fatturazione del software gestionale Winfatt clicca qui

Non sai quale software scegliere per le tue fatture elettroniche? Risparmia con Winfatt! Ad un prezzo competitivo, economico e accessibile a tutti, ti permette di gestire la logistica, creare, acquisire e conservare le fatture elettroniche all’interno della stessa piattaforma!




Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento