Blog-winfatt-fattura-elettronica-obbligatoria-per-le-operazioni-con-san-marino
Attualità
Stefania Spoltore
16/04/2019

E-Fattura obbligatoria per le operazioni con San Marino


La fattura elettronica diventerà obbligatoria anche per le operazioni con San Marino: scopriamo tutte le novità integrate dal Decreto Crescita.


Con il nuovo testo del Decreto Crescita l’obbligo di fatturazione elettronica si è estenderà anche verso tutti i soggetti che hanno rapporti con le aziende di San Marino , che  dovranno emettere l’e-fattura tramite il SdI, così come le imprese di San Marino nei confronti dei soggetti con P.Iva.


La modifica e le novità fiscali integrate nel Decreto Crescita sono definite come una misura strategica, ideata per semplificare gli adempimenti tra le imprese e i professionisti che operano tra l’Italia e San Marino.


L’attuale Decreto estende con questo progetto anche le modifiche sui tributi locali e sulle regole in merito alla fruizione di ecobonus e sismabonus.
Resta necessario, però,  un accordo tra i due Stati per il via libera all’obbligo di fatturazione elettronica e un provvedimento ufficiale apposito dell’Agenzia delle Entrate.

Vediamo in questo articolo cosa cambierà dopo l’approvazione del Decreto Crescita, che avverrà a breve.




Fattura elettronica obbligatoria per le operazioni con San Marino: quali sono le novità


La fattura elettronica consentirà di alleggerire il numero di operazioni tra l'Italia e San Marino, tenendo conto anche della libera circolazione delle merci.  Assolve quindi due compiti:

  • Favorisce in primis la compliance fiscale, portando ad un corretto versamento IVA che interesserà sia l’ Italia che San Marino.
  • Come secondo compito, nel testo del Decreto Crescita, questa modifica viene vista come una norma strategica dichiarata URGENTE perché semplifica gli adempimenti certificativi nei confronti di tutti gli operatori coinvolti.

Dopo che il Governo approverà il nuovo testo del Decreto, la fattura elettronica dovrebbe sostituire la fattura cartacea in quattro esemplari, com’è attualmente disciplinato dal Decreto Ministeriale introdotto nel dicembre del 1993, che dispone le regole in materia di IVA relative alle operazioni tra Italia e San Marino.

È necessario però uno specifico Iter per l’estensione dell’obbligo della fattura elettronica per le operazioni da e verso San Marino.

 
Questo Iter prevede inizialmente di ratificare un accordo di modifica previste dal vecchio Decreto Ministeriale, in modo da cambiare sia le modalità di fatturazione e sia gli adempimenti attuali.


In un secondo momento dell'Iter, l’Agenzia delle Entrate deve disporre delle nuove regole relative all’estensione dell’e-fattura per San Marino.


Vedi anche quali sono le nuove regole di fatturazione elettronica per Hotel, B&B e agenzie di viaggio.


Decreto Crescita: quali sono i soggetti esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica


Il testo del Decreto Crescita specifica le ipotesi dei soggetti esonerati dall'emissione della fattura elettronica, che sono:

  • Tutti i soggetti che rientrano nel cosiddetto "regime di vantaggio";
  • Tutti i soggetti che applicano il regime forfettario;
  • Tutti i soggetti passivi che abbiano conseguito dall'esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a euro 65.000.

 
Non resta quindi che aspettare l’approvazione delle modifiche e l’avvio dell'Iter da parte del Governo.


Prova ora il software gestionale Winfatt e scopri il nuovo servizio di fatturazione elettronica economico, semplice e sicuro.
 


Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento