Blog-winfatt-iva-comunitaria-quali-normative-entreranno-in-vigore-dal-1-gennaio-2020
Attualità
Stefania Spoltore
23/10/2019

Iva comunitaria: quali normative entreranno in vigore dal 1° Gennaio 2020



Il 2020 si avvicina e in materia di Iva comunitaria abbiamo già delle normative ufficiali che entreranno in vigore dal 1° Gennaio 2020.
La direttiva UE 2018/2019 contiene una serie di normative che entreranno in vigore con effetto immediato dal 1° Gennaio del prossimo anno. Sono norme in materia di:

- Numero identificativo Iva
- Transazioni “a catena”
- Disciplina del “call of stock”




Il numero di identificazione Iva: che cos’è e come funziona


Prima di chiarire in cosa consiste la cosiddetta norma, cerchiamo di capire con precisione che cos’è il numero di identificazione Iva:
Il numero di identificazione Iva intracomunitaria consente alle imprese di uno Stato membro o Stato estero, di essere identificate come operatori. Questo numero è fondamentale e garantisce il corretto funzionamento del commercio estero.
Attraverso questa identificazione, le imprese hanno l’obbligo di presentare dichiarazioni Intrastat/DEB e versare o dichiarare l’Iva presso gli Stati Membri dell’Unione Europea.

La normativa in materia del “Numero di identificazione Iva” è destinata a valere dal 1° Gennaio 2020 fino al 30 giugno 2022.
La direttiva prevede che il numero di identificazione Iva diventi per il fornitore sia un elemento necessario per il trasporto dei beni al di fuori dello Stato membro di cessione, sia per l’applicazione della non imponibilità in fattura.

Questa applicazione in fattura viene inoltre condizionata:

• dall’inserimento dei dati del cessionario nel Vies, un elemento essenziale per consentire allo Stato membro di essere informato della presenza dei beni nel suo territorio;
• dalla condizione che il cessionario sia identificato in uno Stato membro diverso dallo stato in cui ha origine il trasporto dei beni.
•dall’obbligo di presentazione da parte del cedente dell’elenco riepilogativo Intrastat. Questo elenco deve riportare le informazioni corrette sulla cessione intracomunitaria.


Scopri quali sono le ultime novità sulla manovra 2020.



Le transazioni a catena: la nuova norma comune


Le transazioni a catena (triangolazioni Iva), sono delle operazioni che consistono nella cessione di beni, che in realtà sono oggetto di due trasferimenti, diventano parte di un unico trasporto intracomunitario.


L’articolo 36-bis della direttiva 2006/112/Ce descrive una possibile soluzione: "qualora lo stesso bene sia ceduto più volte e sia spedito o trasportato da uno Stato membro ad un altro, queste operazioni di trasporto sono imputati unicamente alla cessione effettuata nei confronti dell’operatore intermedio, che può fruire del regime di non imponibilità".
L’operatore intermedio, però, deve comunicare al cedente il numero di identificazione Iva.

Dal 1° Gennaio 2020, dunque, verranno stabilite delle norme uguali per tutti, in modo da imputare il trasporto dei beni ad una sola cessione e non all’intera catena.

L’accordo «call off stock»


Le imprese che inviano uno stock beni nei paesi esteri devono prestare molta attenzione alla descrizione dell’operazione. L’amministrazione finanziaria ha applicato la disciplina del “consignment stock”: la fattura viene emessa, in regime di non imponibilità Iva, al momento del prelievo o alla scadenza del termine di un anno dall’invio dei beni nello stato estero.
Per le impresa industriale che preleva i beni e li utilizza nella propria produzione, si applica un accordo contrattuale chiamato “Call-off stock”.

Anche nel caso in cui il venditore trasferisce uno stock di beni in un deposito situato in uno Stato membro, a disposizione di un acquirente conosciuto, si effettua l’accordo “call-off stock”.

Grazie all'articolo 17-bis, della direttiva n. 2006/112/Ce, che ha effetto immediato a partire dal  1° gennaio 2020, l’invio dei beni in regime di call off stock da uno Stato membro a un altro, non sarà più considerata un’operazione intracomunitaria assimilata, ma verrà definita come una cessione intracomunitaria effettiva.

Continua a seguire il blog Winfatt per scoprire tutte le novità in materia di Iva comunitaria, fatturazione elettronica, flat tax e tanti consigli utili sul software gestionale Winfatt.

Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento