Blog-winfatt-guida-come-creare-una-campagna-efficace-con-facebook-ads
Marketing

GUIDA: Come creare una campagna efficace con Facebook Ads


Negli articoli precedenti hai conosciuto Facebook Ads, ho spiegato che cos'è e perché è uno strumento fondamentale per tutte le aziende digitalizzate e quelle che vogliono entrare nel mondo del social media marketing.

Come promesso, ho preparato una piccola guida che spiega passo per passo come realizzare un’ottima campagna pubblicitaria su Facebook Ads, tutto in un articolo!


Are you ready??




Inizio con una piccola premessa, il presupposto di qualsiasi titolare di una micro impresa,PMI o grande impresa digitalizzata, quando crea una campagna pubblicitaria a pagamento, è quello di ottenere ricavi superiori alle spese. Ma, come ho già detto nell'articolo precedente, per ottenere ciò bisogna armarsi di pazienza e fare molti test, in modo da capire quali sono i parametri e le caratteristiche che rendono efficace una campagna.

Ottenere un ROI positivo e quindi avere dei ricavi maggiori alle spese, ti permette di misurare l’efficacia delle tue campagne pubblicitarie.


Prima di iniziare, dai un’occhiata a questo articolo e scopri quali sono gli errori da non commettere quando si realizza una campagna con Facebook Ads.


Come creare una campagna efficace con Facebook Ads


Avrai già notato, dopo essere entrato su Facebook, la voce “crea inserzioni” nel menu a destra, clicca e ti troverai nella pagina dedicata alle inserzioni. 

e ora..apriamo le danze!.


OBIETTIVI: scegli quale obiettivo deve raggiungere la tua campagna















La schermata che hai davanti è quella degli obiettivi, scegli l’obiettivo che vuoi raggiungere con la campagna pubblicitaria su Facebook Ads

Puoi scegliere tra diversi obiettivi raggruppati in tre grandi classi: notorietàconsiderazione conversione. Ti riassumo velocemente in cosa consistono, in modo da capire quale obiettivo è più adatto al tipo di campagna che vuoi realizzare.


La notorietà della tua azienda o brand ti aiuta a:

  • mettere in evidenza i tuoi post
  • promuovere la tua pagina
  • raggiungere un target più adatto alla tua azienda.


La considerazione ti aiuta a:

  • indirizzare gli utenti al tuo sito web o e-commerce
  • ottenere un maggior download 
  • ottenere maggiori visualizzazioni ai tuoi video
  • ottenere maggiori contatti per la tua azienda


La conversione ti aiuta a:

  • incrementare le conversioni sul tuo sito web
  • incrementare le interazioni con la tua applicazione


Dopo aver scelto l’obiettivo adatto al tipo di inserzione che vuoi pubblicare, devi dare un nome alla tua campagna, ti consiglio un titolo semplice che ti permette di ricordare, una volta create una serie di inserzioni, a cosa si riferisce la campagna. 

N.B per tracciare le conversioni devi installare il Pixel di Facebook sul tuo sito web. Il Pixel di Facebook è un semplice codice html (script) che, tu o la persona che gestisce il tuo sito web e i codici html, deve installare nella sezione <HEAD> all'interno di tutte le pagine del tuo sito web. 

Puoi trovarlo nella gestione inserzioni, clicca su Pixels e poi su Crea un pixel, potrai immediatamente inserirlo all'interno del tuo sito web. 
E’ utile per creare un pubblico personalizzato, oltre che per tracciare le conversioni.


PUBBLICO: scegli a chi indirizzare la tua campagna



Questo è un altro processo molto importante chiamato segmentazione.

Nella prima parte dovrai inserire i dati demografici per la segmentazione: il paese, la lingua, l’età e il genere.

Ti consiglio di effettuare una prima analisi dei clienti, in modo da conoscere già queste informazioni e iniziare la tua prima campagna con dati reali.


Interessi: sfoglia le categorie di interessi e seleziona quelli più vicini al tipo di prodotto o servizio che stai per pubblicizzare. Gli interessi degli utenti vengono estrapolati dai profili personali di Facebook, quindi permettono di indirizzare le persone interessate al tuo settore.

Comportamenti: qui potrai selezionare il tipo di pubblico in base ai loro comportamenti e abitudini. Inserendo questi dati, potrai analizzare anche con quale dispositivo hanno cliccato sulla tua inserzione. 


POSIZIONAMENTO: scegli dove vuoi far apparire la tua inserzione




Inizio con l'opzione attualmente meno usata “Selezione notizie del computer”, considerata anche come una delle più costose. Detto questo, dovresti avere la schermata con le diverse opzioni che ti elencherò qui di seguito.


Facebook Feeds: i tuoi annunci appariranno sulla “bacheca” degli utenti e potrai scegliere se far uscire l’annuncio su News Feed Desktop o Mobile News Feed. In questo modo potrai analizzare chi accede tramite PC e chi accede tramite smartphone. 

Facebook Gruppi: i tuoi annunci appariranno nei gruppi di Facebook che sono più vicini al tipo di settore,prodotto e servizio che stai pubblicizzando.

Colonna di destra dei computer: risulta essere l’opzione più economica ma con meno riscontri. La tua pubblicità apparirà a destra della bacheca degli utenti di riferimento e non ha un limite di visualizzazioni giornaliero.

Instagram Feeds: la tua pubblicità appare nella bacheca di Instagram degli utenti di riferimento.

Instagram Stories: in questo caso la pubblicità appare direttamente tra le stories degli utenti di instagram.

Audience Network: il tuo annuncio verrà mostrato sulle applicazioni e sui siti di Audience Network di Facebook,  in modo da ottenere utenti anche al di fuori di Facebook. 


Le opzioni che ti ho elencato sono quelle più utilizzate attualmente, nel bene e nel male. Non c’è una scelta specifica e definitiva, questi dati sono scelti attraverso i risultati dei diversi test. Per questo motivo devi analizzare attentamente il prodotto, il servizio e l’annuncio che stai per pubblicizzare e scegliere l’opzione che può fare a caso tuo. A campagna conclusa analizza e scegli quale opzione testare con il prossimo annuncio per paragonare i risultati.


BUDGET: inserisci il budget destinato all'inserzione




Alt! 

Ti trovi di fronte ad un passo molto importante, ti consiglio di riflettere per qualche secondo. Devi stabilire il budget da destinare alla tua inserzione, avrai sicuramente stabilito un budget per la pubblicità a pagamento, quindi ti consiglio di utilizzare una tecnica molto comune ovvero la regola del 30/70Investi il 30% del tuo attuale budget per le prime inserzioni, se a fine campagna i risultati sono positivi e riesci ad ottenere dei ricavi maggiori della tua spesa, investi il restante 70%. 


Adesso posso elencare le tipologie di budget che puoi scegliere per la tua inserzione:


  • Budget giornaliero -  si riferisce alla somma che Facebook ti addebiterà giornalmente per mostrare l’annuncio ottimizzato a seconda degli obiettivi che hai inserito precedentemente. 

Attenzione però, questa opzione permette a Facebook di spendere fino al 20% in più del tuo budget giornaliero se ci sono giornate molto favorevoli per il tuo annuncio. La spesa si riduce quando le giornate non sono favorevoli per la tua campagna. Questo accade grazie alla auto-ottimizzazione della tua campagna gestita da Facebook.


  • Budget totale - dovrai scegliere un budget e stabilire un periodo di tempo in cui la tua campagna sarà attiva. Facebook procederà a calcolare la media giornaliera che spenderà per gestire la tua campagna.

Utilizzando il budget giornaliero, quindi senza stabilire la durata della tua campagna pubblicitaria, puoi modificare in qualsiasi momento il tuo budget e mettere in pausa la tua campagna. Non potrai cambiare il budget riferito ad un gruppo di annunci.


Gli altri parametri che dovrai inserire sono:


  • La durata - si riferisce al periodo di visualizzazione dell’inserzione
  • Il tipo di ottimizzazione - parametro che ti permette di scegliere se pagare per clickvisualizzazione copertura

Scegliendo click, pagherai solo in base al numero di click che ricevi sul tuo annuncio ed è considerata l’opzione più conveniente per la maggior parte dei casi.


Adesso non ti resta che scegliere qual è l’obiettivo finale del tuo annuncio:


  1. Click su link (Link Clicks o CPC): utilizza questo parametro se il tuo obiettivo è quello di portare un traffico maggiore sul tuo sito web/e-commerce
  2. Ottimizzazione per conversione: se vuoi convertire il maggior numero di utenti in potenziali clienti sul tuo sito web devi scegliere questa opzione


CREA LE TUE INSERZIONI: sei quasi alla fine!




In questa sezione scegli se selezionare un post già esistente sulla tua pagina o di creare un annuncio da zero

Decidi il formato tra immagine, video, carrellata di foto o video (carousel), una collezione di oggetti o una canvas (landing page) che si aprirà direttamente su Facebook (ottima per generare leads e nuovi contatti).

Ti ricordo di ottimizzare le tue immagini e prestare attenzione alla loro dimensione. A destra potrai controllare l’anteprima della tua inserzione, controlla bene se l’immagine o il video si vedono perfettamente.

Fatto questo, puoi inserire l’url di destinazione che può essere il tuo sito web, una landing page, la pagina di un tuo prodotto (e-commerce) e il display url che generalmente si riferisce alla home page del proprio sito web.


Inserisci un titolo e la descrizione dell’annuncio. In questo momento devi pensare che il titolo è la chiave di TUTTO. Un ottimo titolo che attira, coinvolge e descrive ciò che contiene l'annuncio è già il 50% del lavoro. Un ottimo titolo attira l'azione dell'utente. 

Per azione intendo la call-to-action del tuo annuncio, ovvero l’azione che l’utente deve compiere quando appare la tua inserzione. La call-to-action non deve mancare MAI.


Seleziona il Pixel di Facebook in modo che potrai tracciare le tue conversioni e...

IL GIOCO E' FATTO! Pubblica e aspetta la revisione dell'inserzione da parte di facebook.


Perché ho parlato dei gruppi di annunci?


Il consiglio che generalmente i Marketers danno, è quello di iniziare subito con i test e creare 10 inserzioni, selezionando per ogni inserzione un formato diverso. 

Valuta il loro rendimento e una volta che l’investimento del tuo gruppo di annunci è arrivato al 30% del tuo budget, seleziona e porta avanti solo gli annunci che hanno reso maggiormente.

Questa tecnica ti permette di risparmiare tempo e ti permette di capire in poche settimane quali sono i parametri efficaci e pertinenti per il tipo di campagna che vuoi realizzare. 


Se questa guida ti è stata utile, soddisfacente e facile da comprendere, ti aspetto nei prossimi articoli di web marketing con altri consigli, guide e informazioni utili per migliorare la visibilità della tua attività online. Sempre qui, nel blog Winfatt!


Stay tuned

Winfatt semplifica la gestione della tua azienda

Scaricalo e provalo gratuitamente per tutto il tempo che vuoi e scopri tutte le sue funzionalità e caratteristiche.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy e cookie policy Ok,acconsento